Europei: De Sisti, 'si a inginocchiamento, ognuno combatte razzismo come crede'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 giu. (Adnkronos) – "Io credo che viviamo in un paese libero, concettualmente siamo tutti contro il razzismo e ognuno lo manifesta come meglio crede". Lo ha detto Giancarlo De Sisti, campione d'Europa con la Nazionale nel 1968 e vicecampione del mondo nel 1970, all'Adnkronos, in merito all'Italia che si inginocchierà in favore del movimento 'Black Live Matter' prima della partita contro il Belgio, valida per i quarti di finale di Euro 2020. "La Nazionale avrà preso una decisione ponderata -prosegue De Sisti- e noi non siamo nessuno per dare un giudizio. Importante dimostrare che siamo un paese contrario a tutti quei tipi di violenza che non centrano nulla con i valori dello sport".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli