Eurovision 2022, appello Kalush Orchestra per Ucraina e rischio squalifica

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma/Torino, 14 mag. (Adnkronos) – Finale Eurovision 2022, nessuna squalifica per la Kalush Orchestra dopo l'appello per l'Ucraina fatto sul palco. A farlo sapere è stata l'Ebu. Nessun provvedimento quindi, tantomeno una squalifica secondo quanto apprende l'Adnkronos da fonti qualificate dell'Eurovision Song Contest 2022.

A ipotizzare la squalifica erano stati diversi commentatori in rete citando il divieto di messaggi politici da parte dei concorrenti sul palco della manifestazione.

Alla fine dell'esecuzione del brano in gara 'Stefania', il leader della band ha detto infatti: "Chiedo a tutti voi per favore di aiutare l'Ucraina e Mariupol', di aiutare Azovstal ora". Messaggio facilmente inquadrabile come appello umanitario più che come slogan politico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli