Eurovision 2022, polemiche sulla vittoria dell'Ucraina

Kalush Orchestra
Kalush Orchestra

Il gruppo ucraino Kalush Orchestra ha vinto l’Eurovision Song Contest 2022. Il loro trionfo non ha però impedito a molti utenti sul web di scatenare delle polemiche. C’è chi pensa che sia stato un trionfo politico chi invece un trionfo immeritato. Dall’altra parte, però, c’è chi difende gli artisti ucraini sostenendo che il loro brano è molto bello e la politica non c’entra nulla.

Polemiche sulla vittoria dell’Ucraina all’Eurovision Song Contest 2022

I principali bookmakers avevano assegnato una quota molto bassa al gruppo ucraino in gara ad Eurovision 2022 in quanto era tra i favoriti già da prima dell’inizio della competizione canora. I pronostici si sono rivelati infatti giusti e la Kalush Orchestra con 631 punti ha trionfato all’Eurovision 2022. A prescindere dai gusti musicali, molte persone non hanno preso bene la vittoria degli ucraini sostenendo che è stato tutto pilotato a causa della situazione che sta vivendo il Paese sotto attacco della Russia.

“Europa suddita di Zelensky” e “Eurovision 2022 come propaganda”

Sono numerosi i commenti che si sono letti sui vari Social Network. Basta cercare su Twitter la parola Eurovision 2022 e subito ci si imbatte in post che recitano: “Vergogna senza fine. Zelensky suggerisce di votare per la sua band e l’Europa suddita anche nella musica obbedisce. Cialtroni e infami“. O ancora: “Le Olimpiadi del 36 furono uno strumento di propaganda, Eurovision 2022 invece è strumento umanitario. Semplice no?“. Tutti questi commenti alludono al fatto che il contest musicale abbia lanciato un segnale politico, cosa che in teoria non dovrebbe fare in quanto nel suo statuto l‘Eurovision è definito apolitico.

Televoto ipocrita? No. Gusti musicali soggettivi

Oltre a questi commenti un po’ forti, vi sono anche quelli di altri utenti che pensano alla vittoria della Kalush Orchestra come ad una vittoria dettata dall’ipocrisia in quanto altri artisti in gara erano molto più bravi e meritevoli della vittoria. I gusti musicali sono sicuramente soggettivi ed è giusto che non si apprezzino la performance e la canzone del gruppo ucraino. Coloro che hanno risposto ai sostenitori di questa tesi, hanno infatti sottolineato che l’Ucraina ha vinto grazie al televoto e quindi alle preferenze degli spettatori. Una vittoria legittima che non ha nulla a che fare con la guerra in corso o con la politica.

L’Ucraina con il voto delle 40 Nazioni non avrebbe vinto: la presunta “politica” non ha influenzato l’Eurovision

Un discorso diverso potrebbe essere fatto per le Nazioni in gara che hanno assegnato da 1 a 10 punti ai vari concorrenti, riservando il massimo, ossia 12 punti, all’esibizione secondo loro migliore. Molte Nazioni hanno chiaramente espresso la loro vicinanza all’Ucraina schierandosi dalla loro parte e assegnando loro 12 punti. Ma, anche in questo caso, le polemiche e le teorie del complotto sono state messe a tacere. Perchè? Perchè con i voti delle 40 Nazioni (quelli più “politici”), la Kalush Orchestra, aveva raggiunto solo il quarto posto con 192 punti, uscendo anche dal podio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli