Eurovision 2023, ecco perchè ad ospitarlo potrebbe essere nuovamente l’Italia

L’Eurovision 2022 si è concluso con la vittoria della Kalush Orchestra, sul palco di Torino come rappresentante dell’Ucraina. I giovani membri della band hanno espresso il loro sostegno a quanti, tra i loro compatrioti, sono sul campo di battaglia a difendere il proprio Paese, spiegando poi che anche loro, non appena rientrati in patria, li avrebbero seguiti per combattere contro la Russia. Tutto il mondo ha festeggiato la vittoria della band, arricchita da un forte valore simbolico oltre che dall’indubbia bravura artistica dei componenti della Kalush Orchestra: Oleh, Ihor, MC CarpetMan, Tymofii e Vitalij. Secondo le regole della kermesse, l’edizione successiva dell’Eurovision, quella che si svolgerà nel 2023, dovrebbe avere come Paese ospitante quello di origine dei vincitori dell’edizione precedente e dunque, in questo caso, l’Ucraina. Ma il festival della canzone europea potrebbe invece svolgersi di nuovo in Italia, ecco perché.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli