Eurovision, Italia 'zitta e buona' col fiato sospeso per i Maneskin

·3 minuto per la lettura

'Zitti e buoni', ma col fiato sospeso e il pensiero a Rotterdam. Sono i fan italiani dei Maneskin che, parafrasando il titolo del brano con cui la band romana ha trionfato al Festival di Sanremo, si avvicinano così all'attesissima finale dell'Eurovision Song Contest 2021, in programma sabato 22 maggio alle 20:40, in cui il gruppo rappresenta l'Italia, in quanto vincitore di Sanremo. La serata della finalissima verrà trasmessa in Italia su Rai 1 con il commento di Gabriele Corsi e Cristiano Malgioglio.

La finale si tiene a Rotterdam, come da regolamento, perché l'Olanda è il Paese di appartenenza dell'ultimo vincitore dell'Eurovision: la città olandese avrebbe già dovuto ospitare l’evento lo scorso anno, ma a causa della pandemia la kermesse è stata annullata e poi sostituita dalla serata speciale 'Eurovision: Europe Shine a Light' che è stata trasmessa la sera del 16 maggio, giorno in cui era prevista la messa in onda della serata finale, e che ha visto una suggestiva esibizione di Diodato dall'Arena di Verona. Quest'anno il ritorno allo show, dopo che il governo olandese ha accettato di permettere che si svolgesse in presenza con una capacità di pubblico ridotta dell’80% rispetto al solito.

Dopo le due semifinali trasmesse in esclusiva da Rai4, la prima che si è svolta ieri e la seconda che andrà in onda domani, giovedì 20 maggio, c'è grande attesa per la finalissima di sabato, che verrà trasmessa su Rai 1. All’edizione di quest’anno partecipano 39 canzoni che rappresentano altrettante nazioni in gara: le due semifinali decreteranno i 20 finalisti che si esibiranno sabato sera mentre l’Italia, i Paesi Bassi, Francia, Germania, Regno Unito e Spagna sono già qualificati di diritto alla finale.

Nella serata di ieri, l'Irlanda, l'Australia, la Croazia, la Macedonia, la Romania e la Slovenia sono state eliminate. Per quanto riguarda in particolare l'Australia, questa è la prima volta che il paese non è riuscito a raggiungere la finale da quando ha iniziato a far parte della competizione, nel 2015. La band dell'Islanda, invece, è stata costretta a ritirarsi dalla gara dopo che uno dei membri del gruppo è risultato positivo al Covid, ma la canzone resterà comunque in concorso.

La seconda semifinale, quella di domani giovedì 20 maggio, sarà aperta dalla concorrente di San Marino, Senhit, che presenterà il brano 'Adrenalina' per il quale sarà affiancata dal rapper statunitense Flo Rida. Sui favoriti della kermesse si rincorrono i rumors. In pole fra i più quotati c'è sicuramente la cantante diciottenne di Malta che ha vinto l'Eurovision nel 2015, quest'anno in vetta alle previsioni con il suo brano 'Me casse'. 'Zitti e buoni' dei nostri Maneskin è brano energetico, dove il rock duro è messo da Damiano & Co. al servizio di un inno generazionale che ha tutte le carte in regola per sedurre il pubblico nordeuropeo e ottenere un piazzamento d'onore. La speranza dei fan (tanti i messaggi di sostegno sui social) è che i Maneskin vincano e portino la kermesse in Italia nel 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli