Eutanasia, Gasparri(Fi): Parlamento non può essere espropriato

Red/lsa

Roma, 21 set. (askanews) - "Se la Corte Costituzionale decidesse di aprire la strada alla eutanasia, impedendo al Parlamento di legiferare, compirebbe un atto inaudito, illegale, gravemente lesivo dei principi fondamentali dell'ordinamento democratico". Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri di Forza Italia. "E, aprendo la strada a dei veri e propri omicidi, sarebbe anche un atto carico di conseguenze individuali e personali, con tutto quel che ne conseguirebbe sul piano giuridico. Voglio parlare chiaro - aggiunge Gasparri - perché questa vicenda non resterebbe priva di conseguenze. Il Parlamento ha le sue competenze e non possono essere strumenti inopportuni alla Don Rodrigo a espropriarlo del proprio ruolo".