Eutanasia, Pd: Lega-M5S bloccano esame per evitare divisioni

Tor

Roma, 1 ago. (askanews) - "Prendiamo atto con rammarico della volontà espressa dalla maggioranza di chiudere oggi ogni discussione in merito alla riforma dell'art. 580 cp". Lo dichiarano Vito De Filippo e Alfredo Bazoli, capigruppo Pd in commissione Affari sociali e Giustizia, a proposito della calendarizzazione della proposta di legge sull'eutanasia.

"Il Partito democratico - continuano - pur dovendo prendere atto della incapacità della maggioranza di depositare un testo base, aveva chiesto che fino all'ultimo minuto utile, vale a dire fino alla scadenza del termine indicato dalla Corte costituzionale, si tenesse aperta una discussione nelle commissioni di merito, nell'auspicio si potesse individuare una soluzione condivisa, alla quale era disponibile a partecipare".

"La maggioranza ha deciso di impedire ogni ulteriore tentativo, probabilmente per mascherare le proprie divisioni, così sancendo il fallimento e l'abdicazione del Parlamento rispetto a una richiesta della Corte costituzionale, che ora avrà mano libera nell'intervento sulla norma", conclude.