Eutanasia: Trizzino (Azione), 'se Pillon relatore chiara provocazione'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 apr. (Adnkronos) – “Se il senatore leghista Simone Pillon fosse il relatore del ddl sulla morte volontaria assistita, sarebbe un fatto dichiaratamente provocatorio". Così il deputato di Azione, Giorgio Trizzino.

“È evidente che le numerose assenze di deputati del centrodestra alla Camera, dove il ddl è passato a larga maggioranza, hanno preoccupato non poco Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Ecco perché lo stesso centro destra vuole bloccare l’iter della legge con ogni mezzo, e il Senatore Pillon rappresenta uno di questi mezzi, perché è sempre stato contrario ad ogni libertà di scelta in campo etico.”

“Invece di migliorare il testo con poche ma significative modifiche – ha proseguito il deputato di Azione- finalizzate ad aiutare chi soffre ad effettuare la scelta di ricorrere al suicidio assistito, si cercano tutti i pretesti per affossare la legge che la Corte Costituzionale ha più volte sollecitato al Parlamento. E’ bene che si rassegni chi non vuole questa legge, perché porteremo in piazza milioni di cittadini che chiedono che venga loro riconosciuto il diritto di essere liberi di decidere della propria vita fino alla fine”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli