Evacuato aeroporto di Malpensa, Polizia interviene per pacco sospetto

evacuato-aeroporto-malpensa

Attimi di tensione al terminal 2 dell’aeroporto di Milano Malpensa, che intorno alle 18:30 del 6 novembre è stato evacuato per un pacco sospetto rinvenuto ai controlli interni. L’allarme evacuazione è durato in tutto una ventina di minuti e secondo i media locali si sarebbe trattato di un’evacuazione a scopo precauzionale. Sul posto sono giunti gli uomini della Polizia di Frontiera di Malpensa e del distaccamento di Somma Lombardo dei Vigili del Fuoco. Intervenute anche diverse ambulanze nella zona dei terminal aeroportuali, allertate attorno alle 18:43.

Evacuato aeroporto di Malpensa

Stando a quanto riportato dagli organi di stampa, l’allarme sarebbe scattato dopo che una persona è stata fermata al terminal 2 dell’aeroporto varesino. Il suddetto individuo avrebbe avuto con se una valigia contenente un oggetto sospetto, che attualmente è al vaglio degli agenti della Polizia di Stato.

A seguito della scoperta del pacco sospetto sono immediatamente scattati i protocolli d’emergenza noti col nome di Leonardo Da Vinci, che prevedono la chiusura totale dello scalo lasciando però inalterata l’operatività dei voli. Al momento restano in corso le indagini per stabilire il reale contenuto del pacco.

Il dirottamento allo Schiphol di Amsterdam

L’evacuazione di Malpensa è avvenuta negli stessi minuti di un tentativo di dirottamento aereo presso l’aeroporto Schiphol di Amsterdam, poi rivelatosi un falso allarme. Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia militare olandese, che ha provveduto a far scendere dal velivolo i 27 passeggeri presenti e a chiudere al pubblico il molo D del terminal. Proprio per questo motivo allo scalo varesino sono stati fatti attendere temporaneamente a terra i velivoli che avrebbero dovuto decollare in direzione Amsterdam.