Evasi due detenuti dal carcere di Trani. I sindacati denunciano

·2 minuto per la lettura
Trani detenuti evasi
Trani detenuti evasi

Dalla struttura penitenziaria di Trani sono evasi nel pomeriggio di giovedì 26 agosto due detenuti. A renderlo noto i sindacati di Polizia Sappe e Fp-Cosp. La notizia è stata confermata anche da fonti investigative che hanno dato il via alle ricerche attraverso l’installazione di appositi posti di controllo e perquisizioni a Nord di Bari. I fuggitivi sono due giovani, Daniele Arciuli 22 anni e Antonio De Noja 28 anni. Stando a quanto appreso, uno dei due è stato condannato per omicidio, mentre il secondo per rapina e droga.

Trani detenuti evasi, Sappe: “I detenuti circolavano liberamente”

A denunciare l’evasione dei due detenuti il Sappe, il sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria che, attraverso le parole di Federico Pilagatti riportate dal quotidiano “La Repubblica”, ha affermato come ai detenuti fosse concesso girare liberamente per il carcere “grazie alla scellerata vigilanza dinamica imposta anni fa dal Dap. Il muro di cinta era sguarnito e il poliziotto della sala regia ha dato subito l’allarme quando i due hanno scavalcato il muro”.

Pilagatti ha inoltre dichiarato come la priorità in questo momento sia quella di cattiurare i due evasi, mettendo tuttavia in evidenza la grande falla che ha colpito tutto il settore della sicurezza che risulterebbe addirittura trascurato. “La grave vicenda porta alla luce le priorità della sicurezza, spesso trascurate, con cui quotidianamente hanno a che fare le donne e gli uomini della Polizia penitenziaria di Trani”, ha dichiarato.

Trani detenuti evasi, “Era annunciato”

A rincarare la dose su quanto accaduto il segretario generale di Sappe Donato Capece che ha affermato come l’evasione fosse stata già prevista e anzi sia il frutto “della superficialità con cui sono state trattate e gestite le molte denunce fatte dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria sulle condizioni di sicurezza dell’istituto”. Una situazione dunque annunciata proprio come quella avvenuta a Pescara qualche giorno addietro.

Trani detenuti evasi, “Non accadeva dal 1970”

A commentare quanto avvenuto nel carcere di Trani anche il segretario di Cosp Domenico Mastrulli che ha addirittura parlato di “clamorosa beffa”, una situazione che non accadeva addirittura dal 1970. Ha dunque lanciato un appello alla Ministra della Giustizia Marta Cartabia chiedendo che venga risolto “il problema della carenza di organico, con circa 200 agenti di polizia penitenziaria per una popolazione detenuta di quasi 350 uomini”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli