Evasione fisco con carte carburante, sequestro nel Palermitano -2-

Xpa

Palermo, 17 dic. (askanews) - In totale, sono state 94 le schede false confluite nella dichiarazione fiscale del 2016 e 193 quelle riportante nella dichiarazione per l'anno d'imposta 2017, per un costo fittizio globale mai effettivamente sostenuto di oltre 1 milione di euro. L'imposta complessivamente evasa, così come constatata dalle Fiamme Gialle, ammonta a circa 480.000 euro.

Il sequestro "per equivalente" ha interessato conti correnti bancari, il premio di una polizza assicurativa, oltre 200.000 euro di crediti vantati nei confronti del Comune di Partinico (Pa), trasferiti nel tempo dall'azienda all'ex amministratrice, nonché beni materiali ed immateriali rientranti nella sua disponibilità, tra cui un acquascooter e uno yacht del valore commerciale di oltre 230.000 euro, l'intero pacchetto azionario di due società con sedi a Milano e San Giuseppe Jato (Pa), nonché l'80% delle quote di un'ulteriore impresa, anch'essa già colpita da interdittiva antimafia.