Evento sismico in Iran, scossa nei pressi di una centrale nucleare

·2 minuto per la lettura
terremoto iran
terremoto iran

Attimi di panico in Iran, dove nella giornata del 18 aprile una scossa di terremoto di 5,8 gradi della scala Richter è stata registrata nei pressi della città di Bandar Genaveh, capoluogo dello shahrestān di Genaveh. Stando alle prime notizie che giungono dall’area, la scossa avrebbe causato un ferito mentre alcuni edifici avrebbero subito seri danneggiamenti. Al momento risulta monitorata dalle autorità la centrale nucleare di Bushehr, distante appena cento chilometri dall’epicentro del sisma ma teoricamente progettata per resistere a sismi di magnitudo 8.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Terremoto in Iran, scossa di magnitudo 5,8

Stando ai dati raccolti dagli esperti dell’USGS la scossa di terremoto è stata registrata alle 6:41 ora italiana, con un ipocentro situato a circa una decina di chilometri di profondità nel sottosuolo. Subito dopo il sisma sono state inoltre registrate in sequenza tre distinte scosse di assestamento, come riportato anche dalla televisione di stato iraniana.

Sul web sta in queste ore girando anche un video che mostra alcune frane provocate dal terremoto sulle montagne circostanti la città di Bandar Genaveh. A causa del terremoto, nella città è stata inoltre interrotta la fornitura di corrente elettrica e la connessione internet. Non si tratta ovviamente del primo sisma nel paese: il territorio iraniano è infatti estremamente soggetto a fenomeni di questo tipo, tanto che la media è di un evento sismico al giorno.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.