Evento sismico nel pisano, scossa di quasi 3 gradi della scala Richter

·1 minuto per la lettura
terremoto toscana
terremoto toscana

Attimi di paura in Toscana, dove nella notte tra il 10 e l’11 aprile una scossa di terremoto di 2,7 gradi della scala Richter è stata registrata nel comune di Castelnuovo di Val di Cecina, in provincia di Pisa. Secondo le rilevazioni ottenute dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’ipocentro del terremoto era situato a circa una decina di chilometri di profondità nel sottosuolo. La scossa, di entità molto leggera, non ha fortunatamente causato danni o feriti.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Terremoto in Toscana, scossa di 2,7 gradi

L’epicentro esatto del sisma è stato registrato a circa due chilometri a Nord Est del comune di Castelnuovo di Val di Cecina, una zona della Toscana non nuova a questo genere di fenomeni.

Nel maggio del 2018 infatti una scossa di terremoto di 3,6 gradi della scala Richter venne registrata proprio nel comune pisano a una profondità di circa undici chilometri. In quel caso la scossa venne distintamene avvertita dalla popolazione locale, pur senza provocare danneggiamenti di sorta. Un episodio analogo avvenne inoltre anche nell’agosto del 2019, quando sempre Castelnuovo venne colpita da due scosse di 2,4 e 2,7 gradi della scala Richter, ma anche in quell’occasione non vi furono danni.