Ex agente Cia condannato a 19 anni per spionaggio a favore Cina

Sim

Roma, 22 nov. (askanews) - Un ex agente della Cia è stato condannato oggi a 19 anni di carcere per spionaggio a favore della Cina. Stando a quanto riportato dall'emittente Nbc, Jerry Chun Shing Lee è il terzo agente dell'intelligence americana ad essere condannato in meno di un anno con l'accusa di aver passato ai cinesi informazioni sulla difesa nazionale.

Jerry Chun Shing Lee, 55 anni, ha prestato servizio nella Cia per 13 anni, operando in diverse località del mondo, tra cui la Cina dove, secondo l'accusa, era a conoscenza di alcuni dei segreti più sensibili dell'agenzia, tra cui i nomi degli agenti Cia sotto copertura e le fonti dell'agenzia.