Ex capo dei servizi segreti: "C'è la Merkel dietro Carola Rackete"

(foto REUTERS/Guglielmo Mangiapane)

La vicenda di Sea Watch e Carola Rackete? Una sceneggiata sapientemente orchestrata dalla tv di Stato tedesca, la Ard, e dal governo della cancelliera Angela Merkel per screditare Matteo Salvini e il governo italiano. E' quanto sostiene l'ex capo dei servizi segreti tedeschi Hans-Georg Massen, rimosso un anno fa dalla carica, e ricostruita da The Guardian.

LEGGI ANCHE: Carola Rackete a Strasburgo, interverrà al Parlamento europeo

VIDEO - Carola: “Cosa penso di Salvini?...”

Il quotidiano britannico racconta come Massen abbia condiviso via social un articolo di Journalistenwatch, blog di controinformazione anti-Merkel, nel quale si sostiene che l'operazione Sea-Watch 3 è stata finanziata dalla tv tedesca.

LEGGI ANCHE: Elin Ersson: la Carola Rackete svedese

"Se questo articolo fosse vero - ha commentato Massen - vorrebbe dire che la tv di Stato è censurata come ai tempi della Germania comunista dell'Est". Il tweet è stato successivamente cancellato dall'ex capo dei servizi segreti il quale ha tenuto a precisare come sia egli stesso ad occuparsi del suo account e che il suo profilo non sia stato hackerato.

VIDEO - In Germania manifestazioni pro Carola