Ex consigliere ottiene risarcimento a distanza di tredici anni

·1 minuto per la lettura
assegno
assegno

Benito Possemato, ristoratore biellese molto conosciuto, con un passato da consigliere comunale, ha raccontato di aver ricevuto dopo oltre tredici anni un rimborso di 15 euro e 5 centesimi. Ha deciso di incorniciare l’assegno ed esporlo nel proprio ristorante.

Il ristoratore incornicia l’assegno

Benito Possemato, ex consigliere comunale in una lista civica di centrosinistra, ha raccontato di aver ricevuto dopo oltre 13 anni un rimborso di 15 euro e 5 centesimi. Attraverso un post pubblicato su Facebook, infatti, il ristoratore ha dichiarato: “L’avviso di raccomandata nella buca delle lettere mette sempre in uno stato d’ansia. Quando mi sono quindi messo in coda, in Posta, e poi ho aperto la raccomandata (fortunatamente bianca), ho avuto un vero e proprio brivido. A scrivermi era il ministero dell’Economia e Finanze da Roma, che mi invia un rimborso per l’anno 2007 di, udite udite, euro 15 e 5 centesimi”.

Il ristoratore ha poi aggiunto: “Oggi ho colto cosa provò la piccola Bernadette a Lourdes, l’emozione di Armstrong sull’ultimo piolo prima di improntare il suolo lunare, lo struggere di un amore puro e mai corrisposto tra Silvia e Leopardi. Non riuscivo più a parlare, mi sono commosso in loro empatia allo sportello postale e ho deciso di non incassare l’assegno del Mef”. Per poi concludere: “L’ho incorniciato ed è ora esposto nella mia galleria personale a Biella Piazzo. Potete venire a contemplarlo alla “Civetta” quando volete dalle 17 in poi, in silenzio e…gratis”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli