Ex Ilva, Bernini: emendamenti a raffica per ripristinare scudo penale

Pol/Bac

Roma, 6 nov. (askanews) - "Non daremo tregua al governo finché non sarà risolta la questione ex Ilva e non verrà assicurato il futuro dei lavoratori. Forza Italia oggi ha presentato al Senato un emendamento al decreto sul riordino dei ministeri per ripristinare lo scudo penale ai gestori del più grande colosso europeo dell'acciaio. Emendamento sottoscritto anche dalla Lega e da Fratelli d'Italia, ma che è stato dichiarato inammissibile. Ripresenteremo lo stesso emendamento ad ogni altro provvedimento, a partire dalla legge di Bilancio per mantenere alta l'attenzione su questo disastro annunciato". Lo annuncia in una nota la presidente dei senatori azzurri Anna Maria Bernini che aggiunge: "L'opposizione di centrodestra è compatta nel mettere la maggioranza di fronte alle sue gravissime responsabilità. Il ministro Di Maio, che a settembre 2018 annunciò di aver risolto in tre mesi la crisi dell'Ilva tutelando occupazione e ambiente, è l'emblema dell'incompetenza criminale dei Cinque Stelle, che hanno mandato al governo un gruppo dirigente malato di ignoranza e di arroganza. Una miscela esplosiva che sta portando il Paese alla rovina".

"Pd e Italia Viva, per una cinica sete di potere, sono dolosamente conniventi con questa deriva pericolosa, succubi dell'ala oltranzista dei grillini che sta tenendo in ostaggio l'Italia, il suo sviluppo economico e il suo futuro industriale. Non gli permetteremo di giocare ancora impunemente sulla pelle degli italiani", conclude.