Ex Ilva, Bernini (Fi): Conte e Patuanelli al teatro dell'assurdo

Pol/Vlm

Roma, 5 nov. (askanews) - "Come i bambini presi con le mani nella marmellata, Conte e Patuanelli cercano di salvarsi l'anima sulla vicenda ex Ilva cambiando le carte in tavola. Conte fa la voce grossa annunciando che domani, incontrando Arcelor Mittal, sarà inflessibile sul rispetto degli impegni e con evidente sprezzo del ridicolo ha aggiunto che "in Italia le regole si rispettano"". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"Ma non è stato proprio il suo secondo governo a reinserire lo scudo penale e poi a cancellarlo sotto il ricatto di 17 senatori grillini? Il ministro Patuanelli non è da meno, e ora esclude "norme ad personam per Arcelor Mittal": ma l'articolo 14 del decreto imprese che le prevedeva era stato inserito all'insaputa del ministro? In che mani è finita l'Italia? Abbiamo visto cosa ha prodotto affidare la gestione dello sviluppo economico italiano a un ministro improvvisato come Di Maio, e non mi sembra purtroppo che col successore le cose siano cambiate. Continua infatti il teatro dell'assurdo", conclude.