Ex Ilva, Calderoli: governo vari subito decreto per scudo penale

Pol/Gal

Roma, 8 nov. (askanews) - "Se si vuole realmente riaprire la partita con l'ArcelorMittal è necessaria la reintroduzione immediata, ripeto immediata, dello scudo penale, per cui anche l'idea di un emendamento in Parlamento, che nel migliore dei casi diventerebbe legge tra un mese o un mese e mezzo, non avrebbe senso, perché nel frattempo la Mittal sarebbe già andata via da Taranto". Lo dichiara il senatore della Lega, Roberto Calderoli, vice presidente del Senato.

"Il fattore tempo è decisivo. Non possiamo perdere tempo. Per questo la partita dal Parlamento deve spostarsi nel campo del governo: si porti già lunedì in consiglio dei Ministri un decreto per reintrodurre subito lo scudo penale - sostiene Calderoli -, che non valga solo per l'ex Ilva ma per tutte le situazioni analoghe, e visto gli appelli che tutti hanno fatto all'assunzione di responsabilità verificheremo subito se questi appelli sono fondati, vedremo subito se in Consiglio dei Ministri ci sono o non ci sono i numeri per farlo passare. Inutile chiedere al Parlamento un consenso che per ora non si riesce a trovare all'interno del Governo. Ora possiamo dalle parole ai fatti...".