Ex ilva, Cambiamo: inaccettabile maggioranza che demonizza azienda

Pol/Bac

Roma, 5 nov. (askanews) - "Cambiamo chiede a gran voce che il premier venga a riferire in Aula su quello che rischia di accadere a Taranto e in altri stabilimenti italiani, primo tra tutti quello di Genova. Non è accettabile che le forze di maggioranza cerchino di sfilarsi dalle loro responsabilità, che Italia Viva provi a ritrovare la verginità politica chiedendo a Conte di riferire in Aula quando è corresponsabile del mal operato del governo, o che si demonizzi Arcelor Mittal come fanno alcuni esponenti del Pd". Così intervenendo in Aula il deputato di Cambiamo! Giorgio Silli. "Chi viene ad investire nel nostro Paese va premiato, il governo ha fatto il contrario. Ma l'industria italiana ha bisogno dell'acciaio: senza lo dovremmo importare da Paesi dove i diritti dei lavoratori non vengono rispettati, dove si fanno lavorare i bambini e la green economy non esiste", ha concluso.