Ex Ilva, Carrara (Fi): fermare incompetenti al Governo

Pol/Bac

Roma, 5 nov. (askanews) - "Bisogna fermare questi incompetenti al Governo che tentano di distruggere in ogni modo il tessuto produttivo del Paese. L'Italia è la seconda manifattura d'Europa e non può permettersi di avere al ministero dello Sviluppo economico una forza politica, come il M5S, che persegue la decrescita: è una contraddizione insanabile che ad occuparsi di sviluppo sia chi vuole portarci nel sottosviluppo". Lo afferma il responsabile Industria di Forza Italia, Maurizio Carrara.

"Il caso dell'ex Ilva - aggiunge - è emblematico dell'incapacità e del pressappochismo con cui il M5S affronta i temi cruciali del Paese. I grillini si sono presentati come i salvatori della Patria, denigrando il merito degli altri ed esaltando la propria inesperienza, come se il 'nuovo' sia di per sé un valore sempre positivo, a prescindere dalle effettive capacità. Ecco dove ci stanno portando i grillini, al rischio chiusura della più grande acciaieria d'Europa. Dal decreto dignità in poi, voluto da Di Maio, tutta l'azione del M5S è stata diretta a penalizzare chi produce e chi lavora. La crisi dell'ex Ilva di Taranto, così come la crisi Alitalia, non sono che le punte dell'iceberg, gli esempi più evidenti dell'incapacità del M5S e del Governo di avere un piano industriale per l'Italia", conclude Carrara.