Ex Ilva, Re David (Fiom): governo convochi azienda e sindacati

Afe

Roma, 7 nov. (askanews) - "Il premier Giuseppe Conte ha aperto l'incontro di oggi con le istituzioni e le organizzazioni sindacali annunciando che il tavolo sull'ex Ilva sarà permanente considerata l'eccezionalità della vertenza. Il premier Conte ha affermato che sarà avviata una cabina di regia per affrontare la vertenza e tutelare il sistema industriale di tutto il Paese. Mentre la Fiom ha chiesto al Governo di convocare urgentemente il tavolo sindacale, di togliere l'alibi dello scudo penale e di richiamare quindi l'azienda al rispetto degli accordi". Lo dichiara in una nota Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil.

"ArcelorMittal - aggiunge - pensa di riscrivere l'accordo prevedendo i 5mila esuberi e dimezzando la produzione di acciaio. Abbiamo fatto una lunga trattativa per arrivare all'accordo del 6 settembre 2018, e per tenere insieme piano industriale, piano ambientale e la tutela dell'occupazione. È inaccettabile pensare che una grande multinazionale come ArcelorMittal pensi di stracciare quell'accordo. Un intervento pubblico in situazioni come questa servono a dare certezze ai lavoratori di tutti gli stabilimenti del gruppo, all'industria del Paese e al risanamento ambientale".