Ex Ilva, Di Maio: "Governo compatto per una soluzione"

webinfo@adnkronos.com

“Sono certo che tutto il governo, con unità e compattezza, saprà lavorare da squadra per trovare una soluzione concreta per l’Ilva". Lo dichiara Luigi Di Maio. "Una cosa è certa - avverte il capo politico del M5S - nessuno può permettersi di ricattare delle persone su una scelta: vivere o lavorare. Non possiamo rimanere in ostaggio di un’azienda, Mittal deve rispettare gli impegni presi. E vi garantisco che lo Stato si farà rispettare". 

"È doveroso affrontare il tema dell'Ilva - afferma poi Di Maio incontrando i deputati M5S -. E dobbiamo farlo in tempi celeri dando piena fiducia al ministro Patuanelli. Abbiamo le idee chiare, lavoriamo in modo veloce. Da parte del MoVimento c'è la massima disponibilità a dare supporto al governo per trovare una soluzione concreta".  

Durante l'assemblea con Di Maio c'è chi solleva la questione restituzioni. La deputata Rina De Lorenzi, apprende l'Adnkronos, ha chiesto un confronto sul tema perché, ha spiegato, "nessuno vuole sottrarsi all'impegno assunto con i cittadini ma vogliamo garanzie su eventuali obblighi tributari a nostro carico". Anche altri deputati avrebbero chiesto le medesime garanzie. 

E ancora, parlando del M5S, "quello che andremo a mettere insieme sarà il primo organo elettivo del MoVimento" avrebbe detto Di Maio incontrando i deputati pentastellati. "Con la riorganizzazione avvieremo un percorso importante che dovrà coinvolgere nel migliore dei modi anche i territori. Non è solo l'organizzazione che risolverà tutti i problemi, ma è fondamentale avviare un progetto molto ambizioso che possa ripensare un movimento con un momento nazionale per arrivare ad una grande discussione sulla nostra identità. Inoltre dovremo creare una nuova carta dei valori con dei nuovi obiettivi per il MoVimento".