Di Maio: "Non permetteremo a Mittal di andarsene indisturbata"

webinfo@adnkronos.com

"L'Ilva è il simbolo di uno Stato che si deve far rispettare. E' una vicenda nella quale lo Stato, maggioranza e opposizione, deve stare dalla stessa parte. La parte dei lavoratori, dei cittadini di Taranto che hanno diritto di respirare, e non delle multinazionali. "Se l'intenzione di ArcelorMittal è andarsene dopo aver firmato un contratto, ha sbagliato governo. Non glielo permetteremo, non se ne potrà andare indisturbata". Lo dice il ministro degli Esteri e capo politico del M5S, Luigi Di Maio, in un'intervista a Rainews24. 

"Mi dispiace - afferma Di Maio - che la Lega invece di stare dalla parte dei cittadini sta dalla parte della multinazionale, forse perché avevano azioni e bond di ArcelorMittal".  

Poi la manovra. "Credo che questo governo stia dimostrando che quando fa i fatti è solido" dice il capo politico del M5S, sottolineando come la "legge di bilancio è una legge ambiziosa" e portando ad esempio misure come la plastic tax e lo stop all'aumento dell'Iva.