Ex Ilva, E.Savino (Fi): lettera Conte sembra colletta beneficenza

Pol/Vlm

Roma, 12 nov. (askanews) - "La lettera di Conte ai suoi ministri, affinché ognuno porti qualcosa per Taranto al prossimo cdm di giovedì, sembra quasi una raccolta di beneficenza per la città e i suoi abitanti. E' offensiva, tardiva ed inaccettabile". Lo afferma la deputata pugliese di Forza Italia Elvira Savino.

"E' in carica dal 1 giugno 2018, ma - continua Savino - soltanto negli ultimi giorni il premier si è accorto di quanto sia grave la situazione dell'ex Ilva che ha ricadute non solo per la città di Taranto ma per tutta la Puglia e l'Italia. Il Governo ha perso troppo tempo, un po' per inseguire i sogni di decrescita infelice di Grillo, che voleva mettere un parco, non si sa bene di cosa, al posto dell'acciaieria, e un po' per evidente incapacità dei ministri che hanno affrontato il dossier. Il risultato è la totale incertezza industriale e occupazionale che getta nel panico migliaia e migliaia di famiglie".