Ex Ilva, Gasparri;: destino nelle mani di nullità come Lezzi

Fdv

Roma, 9 nov. (askanews) - "Ma può un Paese come l'Italia, seconda potenza industriale d'Europa, vedere il suo destino finire nelle mani di una nullità come la grillina Lezzi? Per l'Ilva bisogna ripristinare non soltanto la famosa tutela penale, ma progetti chiari e solidi. E invece siamo ai ricattucci di grillini irresponsabili che festeggiavano l'abolizione della povertà e invece la stanno moltiplicando. Si divertivano a tagliare i parlamentari ma in realtà stanno tagliano decine di migliaia di posti di lavoro di operai, ai quali assicurano un destino di incertezza e di miseria. Una persona ignorante e incompetente come la Lezzi mette veti solo perché non è stata confermata come Ministro. Incarico per il quale era assolutamente inadeguata. Una banda di falliti ha occupato le istituzioni conquistando un immeritato voto popolare. Bisogna sgomberare le istituzioni allontanando questa gente, carica di ignoranza e di arroganza, che sta mettendo a rischio livelli occupazioni e impianti industriali fondamentali. I grillini sono il cancro dell'Italia. Grillo è un irresponsabile che ha aggregato un insieme di incompetenti che stanno creando danni al Paese. Non dimentichiamoci quello che fa Di Maio. Vogliono farci colonizzate da Pechino. Se qualche diplomatico, leggiamo sui giornali, ha venduto notizie riservate a pagamento, Di Maio sta invece regalando per ignoranza e irresponsabilità l'Italia alla Cina. Con i Lezzi, Grillo e Di Maio l'Italia va a fondo. Cacciarli è un'autentica emergenza democratica". Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (FI).