Ex Ilva, Gelmini: M5s voleva chiuderla e ci sta riuscendo

Pol/Bac

Roma, 4 nov. (askanews) - "Il ritiro di Arcelor Mittal dall'Ilva è il risultato della colpevole incapacità del governo. È un crimine contro il lavoro e contro l'Italia: ne risponderanno davanti agli italiani". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Il Movimento 5 Stelle, che guida ininterrottamente il ministero competente, prima con Di Maio e adesso con Patuanelli, dovrebbe chiedere scusa - aggiunge - per aver finalmente centrato un suo obiettivo: volevano chiudere l'Ilva e ci stanno riuscendo. I complici, però, di questo misfatto non hanno meno responsabilità: Renzi e Zingaretti, fra una conferenza all'estero del primo e una festa dell'Unità dell'altro, dovrebbero dare spiegazioni. Conte e Patuanelli hanno il dovere di riferire immediatamente in Parlamento".