Ex Ilva, Giacomoni: da Fi emendamento a dl fiscale per tutela penale

Pol/Bac

Roma, 5 nov. (askanews) - "Forza Italia presenterà un emendamento al decreto fiscale per reintrodurre subito la tutela penale. E' giusto un sistema equo ed efficace, ma serve un sistema fiscale che attiri gli investitori e non che li faccia scappare". Lo ha detto Sestino Giacomoni, membro del coordinamento di Presidenza di Forza Italia e vicepresidente della commissione Finanze alla Camera, annunciando nel corso dell'audizione con il Ministro Gualtieri l'emendamento degli azzurri su Ilva.

"Apprezzo la volontà di ascoltare manifestata dal ministro Gualtieri - ha detto Giacomoni nel suo intervento in commissione - ma spero che oltre ad ascoltare si prenda atto delle nostre proposte costruttive. La prima è quella su Ilva per reintrodurre la tutela penale. In tal senso le chiedo se il Mef stia calcolando l'impatto di una eventuale chiusura dell'Ilva, non solo in termini di posti di lavoro, ma anche in termini di costi per tenerla aperta in assenza di investitori. La seconda riguarda l'abrogazione dell'articolo 4 al decreto fiscale, che aumentando gli adempimenti burocratici e fiscali farà scappare altrove anche gli investitori italiani oltre a non attrarre quelli esteri. Mentre la terza proposta è un invito a rivedere il taglio alle detrazioni fiscali in corso al Senato sui redditi più alti. Togliere le detrazioni ai redditi più alti, ossia a chi dichiara tutto e già paga l'aliquota più alta dichiarando più di 120.000€, vuol dire spingere all'evasione".