Ex Ilva, Giacomoni (FI): inammissibilità scudo suicidio economico

Pol/Luc

Roma, 13 nov. (askanews) - "La scelta di governo e maggioranza di giudicare inammissibile l'emendamento di Forza Italia per reintrodurre lo scudo legale per Ilva si configura come un vero e proprio suicidio economico. Per non spaccare il Movimento 5 Stelle hanno scelto di sacrificare i lavoratori di Taranto e la credibilità dell'Italia intera". Lo dichiara in una nota Sestino Giacomoni, vicepresidente della Commissione Finanze alla Camera e firmatario dell'emendamento salva-Ilva.

"Il Movimento 5 Stelle, per non correre il rischio di finire in minoranza come avvenne sul Tav, ha impedito al Parlamento di esprimersi su una questione fondamentale per l'economia italiana e vitale per la Puglia e il Mezzogiorno tutto", ha aggiunto il membro del coordinamento di presidenza di Forza Italia. "Finché il Movimento 5 Stelle, con la complicità del Pd o di altri, sarà una forza di governo reale o potenziale - conclude Giacomoni - sarà un miraggio trovare aziende disponibili a investire in Italia".