Ex Ilva, Labriola (Fi): unità? Governo presenti soluzioni serie

Pol/Vlm

Roma, 8 nov. (askanews) - "All'Ilva di Taranto è iniziato il countdown per cercare di salvare il salvabile. Il ministro Patuanelli e il premier Conte invocano l'unità delle forze politiche e l'unità del Paese. Giustissimo appello che però non contiene indicazioni sulla strada che l'esecutivo intende percorrere e presenta dichiarazioni che non possono essere prese assolutamente in considerazione. Un esempio su tutti, l'ipotesi di ampliare la presenza di Cassa depositi e prestiti dentro una società che stima una perdita di 2 miliardi al giorno. Questa proposta è inaccettabile perché si metterebbero a rischio i risparmi degli italiani". Lo dichiara in una nota Vincenza Labriola, deputata di Forza Italia.

"Se il premier Conte e tutte le forze di maggioranza chiedono ci sia unità, devono fare proposte serie e condivisibili. Forza Italia, che costantemente ha tenuto i fari accesi sulla crisi Ilva, ha chiesto in più circostanze che i Ministri venissero a riferire in Commissione come in Aula senza avere riscontri. L'esecutivo se davvero vuole unità, dovrebbe convocare anche i parlamentari locali di tutti i partiti agli incontri istituzionali e poi presentare un documento programmatico su cui lavorare tutti insieme. È facile invocare adesso la compattezza delle forze politiche dopo aver dato ad Arcelor Mittal il pretesto di sfilarsi dall'accordo senza penali. Siamo disposti a lavorare in trasparenza nelle aule parlamentari, senza giochini perché in primo luogo ci sta a cuore il destino di Taranto", conclude Labriola.