Ex Ilva: Rampelli (Fdi), Conte faccia chiarezza su futuro Taranto

Ex Ilva: Rampelli (Fdi), Conte faccia chiarezza su futuro Taranto

Roma, 8 giu. (Adnkronos) – “Sul futuro dell’ex Ilva è ancora buio totale. I numeri contenuti nel piano industriale inviato da Arcelor Mittal al governo confermano l’esecutivo Conte ostaggio del colosso franco-indiano". E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

"Domani è prevista una mobilitazione dei lavoratori in tutti gli stabilimenti italiani del gruppo a fronte dei 3200 esuberi e il mancato assorbimento dei 1800 dipendenti legati alla gestione commissariale, già fuori dagli impianti, che rischiano di non tornare più a lavoro. Numeri che la dicono lunga sulle intenzioni di Mittal – prosegue l'esponente di Fdi -: organico ridimensionato e produzione sotto i livelli ordinari che passerà da 8 a 6 milioni di tonnellate. Si sono alternati governi e susseguiti annunci ma ad oggi ancora nessuna strategia industriale".

"È il momento che Conte faccia chiarezza sul da farsi prima che la crisi dell’acciaio italiano diventi irreversibile. Un disastro economico che investirà il Sud e farà saltare migliaia di posti lavoro, a cui si aggiunge anche la beffa per l’interruzione di quel piano di bonifica ambientale atteso da cittadini di Taranto e dall’Italia intera per verificare se sia davvero possibile coniugare produzione industriale con salute, natura, paesaggio, bellezza. Un’altra sfida che l’Italia non può perdere”, conclude.