Ex Ilva, Salini (Fi): Governo disastroso senza soluzioni

Pol/Bac

Roma, 4 nov. (askanews) - "Il ritiro di Arcelor Mittal conferma la gestione disastrosa del Governo e l'assenza totale di soluzioni per il rilancio delle imprese italiane. E' un grave colpo per l'industria dell'acciaio italiana: in 7 anni per la mala gestione del dossier Ilva, dagli arresti e dal sequestro del 26 luglio 2012, abbiamo perso 23 miliardi di euro di Pil ovvero l'1,35% cumulato della ricchezza nazionale. Mentre in Europa ci impegniamo per salvaguardare tutto il settore siderurgico dall'aggressione Cinese e dai dazi americani le scelte del governo giallorosso ora e prima di quello gialloverde lo stanno distruggendo. Questo esecutivo conferma di non avere idee e proposte per il rilancio industriale del nostro Paese". Lo afferma in una nota il coordinatore di Forza Italia in Lombardia, eurodeputato e membro commissione Commercio internazionale, Massimiliano Salini.