Ex Ilva, Salvini: è una mazzata, non buona per aziende italiane

Fdv

Roma, 19 nov. (askanews) - "La mazzata Ilva non è di buon auspicio per le altre aziende. Continueremo a lavorare per evitare il declino annunciato del Paese. Far scappare le aziende cambiando le regole in corso d'opera non è mai un buon segnale". Lo ha detto Matteo Salvini a Terni.

"Continueremo a lavorare - ha detto ancora Salvini - perché è chiaro che occorre un Paese amico delle imprese". Un Paese industriale, ha aggiunto, "non può fare a meno dell'acciaio perché uno che non lo produce perde la sua sovranità, la sua libertà e la sua indipendenza". In ogni caso, ha concluso, "le proveremo tutte anche se non abbiamo il coltello dalla parte del manico".