Ex magnifico rettore dell'università La Sapienza, sul suo nome convergerebbero in particolare il Pd e il premier Giuseppe Conte

·2 minuto per la lettura
Eugenio Gaudio
Eugenio Gaudio

Eugenio Gaudio potrebbe presto diventare nuovo commissario alla Sanità in Calabria. Ex magnifico rettore dell’università La Sapienza, sul suo nome convergerebbero in particolare il Pd e il premier Giuseppe Conte. Sconfitto invece il ministro della Salute Roberto Speranza, costretto a chiedere le dimissioni di Giuseppe Zuccatelli. Delusione anche per il presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì. Nei giorni scorsi aveva indicato Francesco Bevere, attuale direttore generale del dipartimento Salute.

La nomina potrebbe essere ufficializzata già nella giornata di lunedì 16 novembre in Consiglio dei ministri. Il fondatore di Emergency, Gino Strada, il cui nome circolava da tempo, potrebbe avere solo un ruolo da consulente.

Eugenio Gaudio, chi è il commissario della Calabria

Eugenio Gaudio, come ha riportato Lacnews24, è nato a Cosenza il 15 settembre 1956, è sposato e ha due figli. Laureato in Medicina e chirurgia alla Sapienza nel 1980 e specializzato in Medicina interna nel 1985, ricercatore di Anatomia umana presso l’Ateneo dal 1983 al 1986, poi professore all’Università dell’Aquila dal 1987, dove dal 1997 al 2000 è stato preside della Facoltà di Medicina e chirurgia. Dal 2000 è docente ordinario di Anatomia umana presso la Sapienza, dal 2001 ha coordinato il Dottorato di ricerca in Epatologia sperimentale e clinica (dal 2013 Epato-gastroenterologia sperimentale e clinica) e dal 2011 il Corso di laurea International Medical School.

Inoltre è stato Rettore della Sapienza dal 1° novembre 2014. Dal 20 aprile 2020 è Consigliere del Ministro dell’Università e della Ricerca per la formazione nell’area sanitaria e per i rapporti con il Servizio sanitario nazionale. Da ottobre 2019 a marzo 2020 è stato Presidente di Civis – A European Civic University. Risulta anche essere diplomato presso il Conservatorio dell’Aquila (1979) in Pianoforte principale.

Oltre 500 pubblicazioni

Gaudio risulta essere autore di oltre 500 pubblicazioni scientifiche, studi fatti in oltre 30 anni di carriera e lette in tutto il mondo. Gli ultimi studi sono stati incentrati su attività di ricerca nello studio di meccanismi che regolano la proliferazione e la morte dei colangiociti dell’albero biliare e localizzazione e attivazione delle cellule progenitrici/staminali residenti del fegato.

È inoltre autore di 12 libri di testo e atlanti di Anatomia umana per gli studenti dei Corsi di laurea in Medicina e chirurgia e titolare di un brevetto internazionale del 2011 dal titolo “Multipotent Stem Cells from the Extrahepatic Biliary Tree and Methods of Isolating Same” e di un brevetto del 2014 dal titolo “Method of Treating Pancreatic and Liver Conditions by Endoscopic-Mediated (or Laparoscopic-Mediated) Transplantation of Stem Cells into/onto Bile Duct Walls of Particular Regions of the Biliary Tree”.