Ex Merloni, Iv: urgente piano industriale per attrarre partner

Pol-Afe

Roma, 27 feb. (askanews) - "Le dettagliate informazioni fornite dal vice-ministro sulla situazione degli stabilimenti Ex Merloni J&P Industries dimostrano l'attenzione del Mise ma non rassicurano rispetto al futuro di centinaia di lavoratori e di un'azienda importante del settore elettrodomestici italiano". Lo dichiarano Sara Moretto, capogruppo di Italia Viva in Commissione Attività produttive e Lucia Annibali, deputata di Italia Viva, a proposito della risposta del vice-ministro Stefano Buffagni a una sua interrogazione su Ex Merloni J&P Industries.

"Invito il governo - continuano - a muovere rapidamente i passi necessari a rinnovare gli accordi di programma per l'area in cui ha sede la Ex Merloni e a convocare al più presto l'azienda per capire se esiste un nuovo piano industriale attrattivo per partner capaci di contribuire al rilancio. La mancanza di elementi necessari per la concessione di un concordato (oggi scadrebbe il termine per eventuali note dell'azienda al tribunale per rivedere la decisione) impone strade diverse, positive e strategicamente lungimiranti".

"Attendiamo poi l'esito della richiesta di proroga della CIGS al 31 luglio 2020, che comunque darebbe qualche sicurezza ai lavoratori", concludono.