Ex premier russo Kasianov: se l’Ucraina cade toccherà ai Baltici

featured 1618502
featured 1618502

Roma, 13 giu. (askanews) – Mikhail Kasianov, ex primo ministro russo, anzi il primo premier di Vladimir Putin all’inizio degli anni 2000, oggi dissidente, parla il 9 giugno all’agenzia France Presse via Zoom da una località non comunita. Per Kasianov, l’Occidente non dovrebbe cercare di trattare con Putin per “non umiliarlo”, perché questo è un conflitto fra Bene e Male. Se l’Ucraina cade, aggiunge, toccherà poi ai Paesi Baltici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli