Ex tabacchificio Farina, per i 100 anni premiate erede famiglia e ex lavoratrice

·4 minuto per la lettura
featured 1495964
featured 1495964

Salerno, 3 set. (Labitalia) – Si è tenuto presso l’istituto Enzo Ferrari di Battipaglia (Salerno) l’evento celebrativo dedicato all’emissione del francobollo commemorativo per il centenario dell’ex tabacchificio Farina. La mattinata è stata dedicata alla conferenza di presentazione e alla cerimonia ufficiale di 'annullo postale' a cura di Poste Italiane. Nel pomeriggio si sono succedute le testimonianze di cittadini ed ex lavoratori del tabacchificio. A conclusione dei lavori è emersa la proposta, condivisa dai presenti e accolta con entusiasmo, di istituire una giornata dedicata alla recupero della memoria legata allo storico stabilimento, da celebrarsi il 2 settembre di ogni anno. È il deputato e promotore dell’evento Nicola Acunzo a sottolineare, in apertura, lo spirito dell’iniziativa: "Ricordiamo oggi un luogo magico, una cattedrale sorretta dalle storie di chi vi ha celebrato per decenni lavoro, libertà̀ e futuro e che attende, ancora oggi, di tornare ad aprirsi al mondo".

La proiezione di un estratto del documentario del 1958 'Viaggio nel sud: Battipaglia', concesso per l’occasione da Rai Teche, ha contribuito a suscitare grande emozione tra i presenti. È la dirigente dell’Istituto Ferrari, Daniela Palma, a fare gli onori di casa: 'Siamo orgogliosi e felici del successo di questa iniziativa. Speriamo che sia l’inizio di un percorso virtuoso per la promozione della cultura nella la nostra città. È con questo spirito che abbiamo chiesto l’attivazione, per il nostro istituto, del percorso di istruzione professionale Servizi Culturali e dello Spettacolo'.

Il sindaco di Battipaglia, Cecilia Francese, ha espresso l’orgoglio per la manifestazione e riaffermato l’impegno diretto alla valorizzazione e al recupero della struttura. Sottolinea il valore culturale e plaude all’iniziativa il rettore dell’università di Ravello, ex senatore e parlamentare europeo Alfonso Andria.

Tra i relatori il responsabile nazionale Filatelia di Poste Italiane, Enrico Menegazzo, che ha invitato i presenti a recuperare il piacere di scrivere a mano: un modo per dare importanza al messaggio che si intende trasmettere ed al destinatario. L’artista battipagliese Marco Gallotta – pittore e illustratore di base a New York che vanta collaborazioni, tra le tante, con Vogue, Chanel, Ennio Morricone – è l’autore del bozzetto del francobollo emesso dal Mise: “Comunicare una storia così complessa e toccante e sintetizzarla in un’opera di piccole dimensioni ha richiesto uno sforzo importante. Sono felice di aver potuto affrontare questa sfida e di poter dedicare questo riconoscimento alla mia città”.

La vignetta – si legge sul bollettino filatelico – riproduce un’opera dell’artista Marco Gallotta che raffigura un particolare degli edifici che ospitavano lo storico Tabacchificio di Battipaglia; in primo piano si stagliano uomini e donne intenti alla lavorazione del tabacco e, sullo sfondo, svettano le ampie vetrate con le caratteristiche grate da cui si intravede il “Castelluccio”, uno dei simboli della città̀ di Battipaglia.

Ospite e testimone d’eccezione Paola Iannone in Farina, discendente della famiglia Farina che dà il nome al tabacchificio: “Con la bonifica del Sele e con la creazione di questo ed altri stabilimenti produttivi, l’impegno dei miei antenati ha offerto a tutti noi la possibilità̀ di vivere con orgoglio momenti come questo”. Alla sua testimonianza si unisce quella della signora Maria Civale, ex dipendente del tabacchificio che ha riportato, commossa, alcuni aneddoti e ricordi delle sue giornate lavorative.

“Oggi traiamo ispirazione dal vostro esempio di impegno e collaborazione – dichiara Acunzo – elementi che costituiscono le premesse per lo sviluppo e il riscatto dei nostri territori”. Alle due donne, in qualità di rappresentanti della storica realtà imprenditoriale e di quella operaia, è stato assegnato il premio 'Foglia d’Oro'. Il manufatto, realizzato dal maestro orafo Raffaele Ferraioli in due esemplari raffiguranti una foglia di tabacco, è stato conferito come riconoscimento per il contributo offerto alla memoria storica e all’identità̀ della città̀ di Battipaglia.

Hanno contribuito al successo e alla rilevanza dell’iniziativa le testimonianze e i contributi di cittadini, professionisti ed ex lavoratori che hanno espresso il desiderio di costituire un archivio storico dedicato all’ex tabacchificio.

La valorizzazione ed il recupero della memoria storica e l’impegno a preservarla attraverso il racconto audiovisivo legano, infine, l’iniziativa di Battipaglia alla mostra internazionale del cinema di Venezia: Sabato 4 settembre 2021, alle ore 14, l'intergruppo parlamentare 'Cinema e arti dello spettacolo', presieduto da Acunzo, sarà ospite dell'Istituto Luce-Cinecittà negli spazi dell'Italian Pavilion a Venezia per una presentazione dedicata all’emissione del francobollo cui parteciperanno, tra gli altri, il presidente Anac (Associazione nazionale autori cinematografici) Francesco Ranieri Martinotti, il responsabile relazioni internazionali Anica (Associazione nazionale industrie cinematografiche audiovisive) Roberto Stabile, il critico cinematografico Carlo

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli