Exotic vuole uscire dalla prigione: il papà è scomparso per Coronavirus

·2 minuto per la lettura
joe exotic padre morto covid
joe exotic padre morto covid

Il padre di Joe Exotic è morto a causa di complicazioni dovute al Coronavirus. Tiger King, in carcere con una condanna a 22 anni per abuso su animali e per aver commissionato l’assassinio di Carole Banskin, ha lanciato un appello a Donald Trump: vorrebbe partecipare al funerale.

Joe Exotic: il padre morto per Covid

Lutto per Joe Exotic: il padre Francis Schreibvogel è morto di Covid-19. L’uomo, fondatore del G.W Exotic Animal Park nel 1997 insieme a suo figlio e sua moglie Shirley, aveva contratto il Coronavirus e le sue condizioni di salute sono pian piano peggiorate. Stando a quanto scrive TMZ, Tiger King vorrebbe partecipare al funerale del genitore e avrebbe chiesto un pass giornaliero per recarsi alle esequie.

In carcere con una condanna a 22 anni per abuso su animali e per aver commissionato l’assassinio della rivale Carole Banskin, attivista per i diritti degli animali, Joe avrebbe fatto appello a Donald Trump. Exotic, all’anagrafe Joseph Maldonado-Passage, tramite i suoi legali, avrebbe chiesto una grazia al Presidente uscente con la speranza che la stessa venga accolta. I funerali del padre sono stati fissati per sabato 9 gennaio 2021 e, al momento, non è ancora chiaro se gli sarà concessa la possibilità di partecipare.

Non è la prima volta che il 57enne ‘scrive’ a Trump. L’ultima missiva è datata aprile 2020 e conta ben 257 pagine. Joe, in questa occasione, chiedeva di poter tornare in libertà per fare del bene ai più bisognosi. Non solo, sosteneva anche di essere stato “aggredito sessualmente dal personale della prigione, picchiato e legato su una sedia”. Exotic riuscirà a presenziare al funerale del padre? Staremo a vedere.