Expo 2020, firmato accordo tre Costa Crociere e padiglione Italia

·1 minuto per la lettura
featured 1355532
featured 1355532

Civitavecchia, 27 mag. (askanews) – Il turismo delle crociere riparte e un grande evento internazionale, il primo nel post-Covid, sarà Expo Dubai. I due mondi si incrociano grazie alla partnership siglata a Civitavecchia, a bordo dell’ammiraglia “green” Costa Smeralda, tra il Padiglione Italia di Expo Dubai 2020 e Costa Crociere.

Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere: “Per noi è una ripartenza che allunghiamo e che iniziamo anche a traguardare nel medio lungo periodo. Questa partnership fa parte di unire le forze dell’Italia per promuovere le proprie bellezze. È un punto di incontro, questa nave batte bandiera italiana”.

Il Commissario italiano Expo Dubai, Paolo Glisenti: “Questa partnership, sia in termini economici che concreti, è un momento importante di ripartenza del turismo crocieristico e di tutto il sistema che c’è dietro, un momento di grande importanza per il sistema paese che riprende il largo. Per noi è un momento significativo perché il nostro padiglione a Dubai è legato alla navigazione dell’Italia nei mari del Mediterraneo”.

L’evento è stata anche l’occasione per fare il punto a un mese dalla ripartenza delle crociere nelle coste italiane e più in generale di ripresa del settore turismo.

Ancora Zanetti: “Siamo contenti di registrare elementi di soddisfazione per questo nuovo tipo di vacanza molto incoraggianti, più alti che in passato, per la serenità e la sicurezza con i nostri protocolli”.

L’evento ha visto anche la partecipazione straordinaria dell’artista Annalisa.

La partnership consentirà di raccontare il nostro Paese e le sue meraviglie a un pubblico italiano ed internazionale, promuovendo i valori di sviluppo sostenibile espressi dal Padiglione Italia a Expo Dubai.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli