Expo 2030: in campo anche Riad, sfiderà Roma

·1 minuto per la lettura

Anche Riad, la capitale dell'Arabia Saudita, ha presentato una richiesta formale per ospitare l'Expo nel 2030, per il quale Roma è già candidata. Lo ha annunciato il principe della corona saudita, Mohammed bin Salman, citato dall'agenzia di stampa statale Spa.

"Viviamo in un'era di cambiamento e affrontiamo un bisogno senza precedenti di azione collettiva dell'umanità", ha dichiarato bin Salman in una lettera al Bureau International des Expositions (Bie) nella quale ha ufficializzato la candidatura.

"È chiaro che il mondo intero ha bisogno di lavorare insieme per prevedere il futuro e affrontare, con le sue menti più brillanti, le sfide e le opportunità che scaturiscono da questo cambiamento", ha aggiunto l'erede al trono, sottolineando come l'Expo 2030 coincida con la conclusione di Vision 2030, il programma economico con il quale il regno del Golfo punta a ridurre la sua dipendenza dal petrolio. Le altre concorrenti per ospitare l'esposizione universale sono Mosca per la Russia e Busan per la Corea del Sud.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli