Expo Dubai, Emiliano: conosciuto un mondo di opportunità per la Puglia

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 ott. (askanews) - Dall'aeropazio all'acqua. La missione istituzionale della Regione Puglia all'Expo di Dubai si chiude con un arrivederci: dal 20 al 26 marzo 2022 la Puglia sarà protagonista nel Padiglione Italia della "Water Week", dedicata ai temi legati alla gestione delle risorse idriche, alla blue economy, all'acqua come fonte di sostentamento e di energia rinnovabile ed agli ecosistemi acquatici. "In questa prima missione Pugliese all'Expo 2020 - afferma il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano - abbiamo conosciuto un mondo nuovo, un mondo di opportunità. Per un Sud del mondo, come la Puglia, che vuole cambiare il proprio destino attraverso l'innovazione tecnologica, la cooperazione e la tolleranza sono le due parole d'ordine di questo luogo costruito per il confronto tra le religioni, il confronto politico e pacifico tra chi è molto ricco e chi invece vuole guadagnare diritti, uguaglianza e libertà attraverso lo sviluppo economico. La Puglia è stata all'Expo Dubai - aggiunge Emiliano - con il suo apparato industriale, con le sue università, in particolare con il Politecnico di Bari, per questa prima settimana sull'aerospazio. Ce ne sarà una seconda a marzo 2022, sulla tecnologia dell'acqua. E in quella occasione presenteremo anche i Giochi del Mediterraneo di Taranto e inviteremo a partecipare a questa presentazione tutti i Paesi del Mediterraneo. Questa nostra partecipazione non rappresenta solo la Puglia ad Expo 2020, ma rappresenta tutte le regioni italiane che hanno, attraverso i fondi europei per l'Internazionalizzazione, contribuito a questo evento che l'Italia ha dovuto sostenere. Dunque un'impresa nazionale, unitaria, nella quale la diversità di ciascuno di noi si è fusa nella bellezza del tricolore che sventola alle mie spalle accanto alla bandiera dell'Unione Europea".

Le relazioni commerciali tra Puglia ed Emirati Arabi Uniti (EAU) mostrano un saldo attivo della Puglia ininterrotto dal 2011 al 2020: nell'ultimo decennio il valore delle esportazioni supera quello delle importazioni. Nonostante la crisi sanitaria dovuta alla pandemia, nel 2020 l'interscambio (esportazioni + importazioni) ha superato la somma di 37,6 milioni di euro. (Fonte Agenzia Ice).

Tra i principali prodotti esportati dalla Puglia negli EAU, computer e unità periferiche (per un valore di 5,546 milioni di euro), in crescita del 92,4% rispetto al 2019; apparecchiature per le telecomunicazioni (per 4,332 milioni di euro); macchine di impiego generale (3,010 milioni di euro); mobili (per 1,980 milioni di euro). Nel 2020 la Puglia ha acquistato dagli Emirati Arabi Uniti merci per 300mila di euro (-97% rispetto al 2019). Nel primo semestre del 2021 (sempre secondo dati Ice) la Puglia ha esportato verso gli Emirati Arabi Uniti merci per un valore complessivo di oltre 16,15 milioni di euro.

(segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli