A Expo Dubai la “Bellezza unisce le Persone” al Padiglione Italia

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 ott. (askanews) - Con la cerimonia inaugurale alla presenza dei rappresentanti delle Regioni, del mondo dell'impresa, dell'accademia e della cultura di tutto il Paese ha aperto al pubblico di tutto il mondo il Padiglione Italia ad Expo 2020 Dubai, primo evento globale dopo la fase più acuta della pandemia.

Sotto il claim "La Bellezza unisce le Persone" l'Italia, i suoi territori, le sue istituzioni, imprese e università portano a Dubai un vasto e prestigioso programma di iniziative per la prima Esposizione Universale nel mondo arabo che durerà sei mesi fino al 31 marzo 2022.

Il Padiglione è stato inaugurato con una cerimonia alla quale è intervenuto il Sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale Benedetto Della Vedova assieme al Commissario generale per la partecipazione dell'Italia a Expo Paolo Glisenti e all'Ambasciatore negli Emirati Arabi Uniti Nicola Lener.

L'evento ha seguito una prima parte della giornata in cui il Padiglione è stato presentato a un folto numero di rappresentanti dei mass media italiani e internazionali assieme ai rappresentanti dei tour operator attivi nell'area del Golfo e a molti influencer notissimi agli utenti dei social media della Regione.

Nonostante le poche ore di apertura prima della cerimonia, migliaia di visitatori si sono messi in fila per accedere al Padiglione che ha registrato già l'interesse dell'opinione pubblica emiratina vincendo questa settimana il premio come miglior progetto imprenditoriale dell'anno ai prestigiosi Construction Innovation Awards assegnati ogni anno nel Paese che ospita l'Esposizione.

Interpretando il tema generale di Expo Dubai "Connettere le menti, generare il futuro", l'Italia contribuisce in modo decisivo al confronto tra i Paesi partecipanti su idee e progetti per il futuro: lo fa con il proprio Padiglione, il cui progetto architettonico è di Carlo Ratti, Italo Rota, Matteo Gatto e F&M Ingegneria, con un percorso espositivo curato da Davide Rampello caratterizzato da installazioni dimostrative dell'innovazione e della sostenibilità oltre che con centinaia di iniziative per le quali sono stati creati 10 diversi format.

La prima delle settimane tematiche di Expo Dubai è incentrata su "Cambiamento climatico e Biodiversità": presso il Padiglione Italia il tema sarà sviluppato con molte iniziative dedicate a Venezia quale laboratorio locale e modello internazionale per il contrasto agli effetti dei cambiamenti climatici e la promozione di processi innovativi di transizione ambientale, innovazione culturale e sociale. Nella giornata del 3 ottobre uno dei due forum riguardanti la città lagunare lancerà sulla piattaforma globale di Expo la candidatura di Venezia a capitale mondiale della sostenibilità.

Nel quadro del corridoio diplomatico che lega Expo Dubai, COP26 e presidenza italiana del G20, nella prima settimana il Padiglione Italia promuoverà anche iniziative multilaterali dedicate al legame tra clima e transizione energetica, allo sviluppo di modelli di economia circolare a tutela della biodiversità degli ecosistemi, facendo il punto sui risultati degli eventi pre-COP26 di Milano e volgendo lo sguardo alla COP26 in programma a Glasgow.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli