Expo Dubai, Mariotto: "Censura David, scelta ipocrita, ma comprensibile"

"La censura sul David di Michelangelo a Dubai mi sembra una scelta ipocrita, ma comprensibile. A mio avviso è una forma di rispetto nei confronti di una morale, di precetti inossidabili. La nudità nel mondo arabo è un tabù, un mixer tra cultura e religione". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos lo stilista Guillermo Mariotto, che veste molte signore di Dubai, commentando la scelta di esporre il grande capolavoro di Michelangelo all'Expo di Dubai in parte 'censurato' in alcune parti del corpo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli