Ezio Mauro racconta in un documentario “La marcia su Roma”

featured 1663855
featured 1663855

Milano, 27 ott. (askanews) – In occasione del centesimo anniversario della Marcia su Roma, l’evento che avrebbe condotto alla dissoluzione delle istituzioni democratiche e alla presa del potere da parte di Benito Mussolini, arriva su Rai3 “La marcia su Roma, cronache del 1922”, film documentario di Ezio Mauro, prodotto da Stand by Me e Luce Cinecittà per Rai – Direzione Cinema e Serie Tv, in onda in prima TV assoluta venerdì 28 ottobre in prima serata.

Il 28 ottobre del 1922 migliaia di fascisti marciarono su Roma: un evento, cruciale nella storia d’Italia, di cui Ezio Mauro ricostruisce le tappe cercando di guardare non soltanto ai giorni di ottobre, ma ripercorrendo tutti i primi 10 mesi del 1922, mesi caratterizzati dalla violenza squadrista, e provando ad analizzare il colpo di Stato strisciante, ordito da Benito Mussolini.

Ezio Mauro scandaglia gli avvenimenti di questi dieci mesi di brutalità contro sedi e iscritti di partiti e sindacati di sinistra, in un contesto democratico sempre più compromesso dal susseguirsi di governi deboli, attraversando l’Italia nei luoghi cardine di queste vicende: Palazzo Marino a Milano, il Quirinale e il Viminale a Roma, il Vittoriale degli italiani al Lago di Garda, l’antico carcere di San Giovanni in Monte e Palazzo d’Accursio a Bologna, Villa del Soldo vicino Como, dove si dice che Mussolini abbia trascorso l’ultima notte prima della marcia insieme a Margherita Sarfatti.

Attraverso preziosi materiali dell’Istituto Luce e filmati dell’epoca, Ezio Mauro ripercorre le cause e le tappe che portarono alla fine della democrazia in Italia, dando spazio anche ai commenti di storici dell’età contemporanea tra cui quelli di Giulia Albanese, storica del fascismo, David Bidussa saggista e storico che ha analizzato tutti i discorsi e gli articoli scritti da Benito Mussolini e Simona Colarizi, storica politica esperta sulle vicende del Partito Socialista; e a quelli di parenti di testimoni dell’epoca, come Ippolita Gaetani, nipote di Margherita Sarfatti, amante e ispiratrice di Mussolini, e Federico D’Aniello, nipote del prefetto di Civitavecchia, Federico D’Aniello, uno dei pochi ad aver messo in piedi una resistenza contro i fascisti nei giorni della marcia su Roma. Tra i testimoni illustri anche l’attore Massimo Popolizio, che ha interpretato Mussolini al cinema e a teatro, e la scrittrice e filosofa Michela Marzano, che racconta la scoperta tardiva di avere avuto un nonno fascista e tra gli artefici della marcia su Roma.

“La marcia su Roma, cronache del 1922” è un film documentario di Ezio Mauro prodotto da Stand by me e Luce Cinecittà per Rai – Direzione Cinema e Serie Tv. Scritto da Simona Ercolani, Lorenzo de Alexandris, Andrea Felici e Nunzia Scala. Regia di Cristian di Mattia.

In onda venerdì 28 ottobre in prima serata su Rai3 e, in contemporanea, su RaiPlay.