F. Boccia: nostri figli nati europei e detestano fili spinati

Pol-Afe

Roma, 3 nov. (askanews) - "La mia generazione, quella dei nostri genitori, è nata in un mondo che iniziava e finiva a ovest, è nata italiana e col tempo è diventata europea. I nostri figli come i vostri figli, invece, sono nativi digitali, non sono immigrati digitali come tutti noi. Loro sono nati italiani ed europei insieme. Vivono in un mondo globale, detestano i muri e i fili spinati. A maggior ragione nella società di oggi, aperta e senza confini, c'è ancora più bisogno di un legame forte tra la comunità italo americana e il nostro Paese che sarà sempre anche il vostro Paese d'origine. Mantenere saldi e solidi i rapporti di amicizia tra Europa e Usa è un nostro comune dovere, evitare che ci si divida sull'Europa è un imperativo". Così il ministro per gli affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, intervenendo a Washington dal palco della 44/esima edizione della Anniversary Gala della Niaf (National Italian American Foundation).