F.Boccia: sì M5s a vond der Leyen certifica rottura con Lega

Rea

Roma, 17 lug. (askanews) - "I voti dei 14 Eurodeputati italiani del M5S sono stati decisivi e questa scelta politica certifica definitivamente la rottura tra le due forze politiche della maggioranza del governo italiano. Il M5S ha deciso all'ultimo momento di giocare la partita in Europa e ha fatto una scelta di campo, la Lega invece insiste con l'isolamento politico che può solo danneggiare le relazioni internazionali del nostro Paese; in Europa e nell'alleanza atlantica. È sempre più evidente la fine dell'alleanza M5S-Lega in Italia". Così Francesco Boccia, deputato Pd in diretta ad Agorá su Rai3.

"Questa legislatura europea per come si sta delineando sarà molto più complessa di tutte le precedenti - è la precisione di Boccia - e servirà la politica nella sua accezione più alta. I nove voti di scarto con cui è stata votata la nuova presidente della Commissione Europea, la tedesca Ursula Von der Leyen sono un segnale evidente. Se il No dei sovranisti era scontato, preoccupa un po' di più quello dei verdi che andranno assolutamente recuperati sulle politiche giorno dopo giorno. Come PD siamo soddisfatti per come la nuova Presidente abbia spostato con la sua relazione le proposte politiche su temi a noi cari come ambiente, lavoro, scuola, giovani e webtax. Cosa non scontata da chi arriva come lei da una tradizione conservatrice", ha concluso Boccia.