Trionfo McLaren a Monza, Verstappen punito per l'incidente con Hamilton

·2 minuto per la lettura

AGI - Gran Premio di Monza spettacolare con la vittoria di Daniel Ricciardo e il clamoroso incidente al 26esimo giro tra Lewis Hamilton e Max Verstappen che è stato punito dai commissari: il pilota olandese della Red Bull sarà retrocesso di tre posizioni nella griglia di partenza del Gran Premio di Russia, in programma il 26 settembre a Sochi. Uno due McLaren con il secondo posto conquistato da Lando Norris. Completa il podio Valtteri Bottas su Mercedes, protagonista di una rimonta. Subito dietro le due Ferrari, con Charles Leclerc quarto e Carlos Sainz sesto.

L'incidente

I duellanti in vetta al mondiale erano finiti entrambi fuori dopo l'incidente al 26mo giro di cui Verstappen è stato considerato il principale responsabile dai commissari: l'olandese era interno e non ha frenato mentre Hamilton cercava di chiudere la sua traiettoria. Nel contatto le ruote si sono toccate e hanno fatto da catapulta per la Red Bull che è volata vola sopra il muso della Mercedes, e la carambola è finita nella ghiaia. Paura per Hamilton che è stato toccato sul casco da una gomma della monoposto dell'olandese e solo la protezione dell'Halo ha evitato gravi conseguenze.    

La protesta della Mercedes

La Mercedes aveva subito protestato con un eloquente tweet "WHAT. THE...", ("Cosa cavolo..."). "Avevo lasciato spazio all'esterno per Verstappen, stavo prendendo curva 1 e 2 e lui evidentemente ha perso il controllo prendendo il volo e planando sopra la mia testa", ha detto Hamilton, "è stato sicuramente un gesto opportunistico da parte sua, sapeva che facendo quello che ha fatto, ci saremmo scontrati".

"Dopo l'incidente sento del dolore al collo e devo dire grazie all'Halo - ha aggiunto il sette volte campione del mondo ai microfoni di Sky Sport - Peccato perché stavo facendo una grande gara, ma sono state tre settimane difficili e deludenti per noi".  

 

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli