F1: Domenicali, 'deluso e triste che non ci sia Gp in Germania, manca interesse'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Berlino, 3 gen. (Adnkronos) – Il ceo della Formula 1 Stefano Domenicali accoglierebbe con favore il ritorno di un Gran Premio di Germania nel calendario della Formula 1 e intende sollevare la questione nel paese. Domenicali ha dichiarato al portale Sport1 che sembra esserci un interesse limitato per il paese nonostante abbia una squadra di vertice come la Mercedes, due piloti come Sebastian Vettel e Mick Schumacher e l'entusiasmo generale per lo sport automobilistico nel paese. "Sono deluso e anche triste per il fatto che non abbiamo un Gran Premio di Germania al momento. Ma non vedo nemmeno un reale interesse da parte della Germania a far parte di nuovo del calendario", ha detto.

Domenicali conosce l'atmosfera delle passate gare tedesche a Hockenheim e al Nürburgring dai suoi giorni a capo della Ferrari con il sette volte campione del mondo Michael Schumacher. L'ultimo Gp di Germania ufficiale al Nürburgring è stato nel 2013 e a Hockenheim nel 2019, e i vincoli finanziari sono stati il motivo principale per cui si sono ritirati. Domenicali ha affermato che la F1 ha così tante offerte che potrebbe facilmente organizzare 30 gare all'anno e che è "dispiaciuto" che nessuno dalla Germania stia esprimendo interesse.

Inoltre ha detto che entrerà in contatto con i promotori e altre parti interessate in "una discussione aperta per scoprire come la Formula 1 possa tornare in Germania. E non si tratta di soldi. La liquidità c'è. Si tratta di recuperare l'interesse che la Germania dovrebbe avere per la Formula Uno. Questa è una priorità per me", ha detto Domenicali.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli