F1, Ferrari: Antonio Giovinazzi c'è rimasto male

·1 minuto per la lettura

"Probabilmente non era il momento giusto" dice Giovinazzi parlando del mancato approdo in Ferrari. Antonio Giovinazzi c’è rimasto male per l’approdo di Carlos Sainz alla Ferrari. E non lo nasconde. "Ovviamente non ho preso molto bene la decisione della Ferrari di puntare su di lui per il 2021 - racconta ad Autosprint -. Sono ancora alle dipendenze della scuderia e pensavo che ci sarebbe stata una possibilità per me. Sogno da tempo di guidare la Ferrari e nella mia carriera nessuno mi ha mai regalato nulla. Probabilmente non era il momento giusto per un impegno di questo tipo". "Sono totalmente concentrato sull'Alfa Romeo e voglio aiutarla a scalare la classifica. Mi piacerebbe salire sul podio, ma per farlo devo continuare a migliorarmi e cogliere tutte le opportunità. Vediamo se questo succederà nel 2021" aggiunge il pugliese, che anche il prossimo anno avrà il navigato finlandese Kimi Raikkonen come compagno di squadra.