F1, Gp Baku: Leclerc in pole davanti a Hamilton e Verstappen

·1 minuto per la lettura

Charles Leclerc centra la pole position del Gp dell'Azerbaigian a Baku. Il pilota monegasco della Ferrari gira in 1'41"218 precedendo l'inglese della Mercedes Lewis Hamilton (1'41"250) e Max Verstappen (1'41"563). Quarto tempo per l'Alpha Tauri del francese Pierre Gasly che precede la seconda Rossa, quella dello spagnolo Carlos Sainz.

Pole inaspettata per Leclerc che ha anche sfruttato la bandiera rossa che non ha permesso a diversi piloti di effettuare l'ultimo tentativo per la pole position. Bandiera rossa causata dall'errore del giapponese dell'Alpha Tauri Yuki Tsunoda, finito a muro in curva-3, Sainz a ruota per evitarlo è finito nella via di fuga danneggiando l’ala anteriore.

Sesto posto per l'inglese della McLaren, Lando Norris, che precede il messicano della Red Bull Sergio Perez e Tsunoda. A completare la top ten lo spagnolo dell'Alpine Fernando Alonso e il finlandese della Mercedes Valtteri Bottas.

“Pensavo che fosse un giro schifoso. Ho fatto degli errori ma ho avuto una grande scia da parte di Lewis nell’ultimo settore che mi ha aiutato un po’" commenta Leclerc. "Nel complesso pensavo che sarei stato lì ma non mi aspettavo che fossimo così competitivi - aggiunge il monegasco della Ferrari -. Prima della bandiera rossa stavo migliorando ancora, ma va bene così. Un’altra pole, sono contento, è una bellissima sensazione. Peccato ci sia di nuovo una bandiera rossa di mezzo, la prossima spero di farla in una situazione normale. Gara? La macchina ha dato buone sensazioni, ma Mercedes e Red Bull hanno qualcosa di più rispetto a noi. Sarà difficile, qui non è Monaco e si può superare. Spero di tenere la prima posizione, ma sarà difficile”.